Extrascan Sound & Design

un nuovo strumento per comunicare

Ideato e realizzato da Marco Monfardini e Gianluca Sibaldi, Extrascan è uno scanner che invece di leggere e duplicare documenti o immagini, è in grado di scannerizzare qualsiasi superficie o volume, anche molto grandi, e restituirne la geometria e le caratteristiche formali che le compongono attraverso la musica e le immagini.

Una o più lame di luce sono proiettate e percorrono un oggetto, che sia un tessuto, una bicicletta, una struttura architettonica o delle persone. La luce rileva le diverse caratteristiche relative alla forma, il colore, la dimensione, il materiale e la texture. Dei sensori raccolgono le informazioni evidenziate dalla luce e contemporaneamente un software appositamente creato elabora questi dati.

L’immagine dell’oggetto appena letto può essere proiettata su pareti, schermi, led-wall, monitor. Una parte del software elabora e ricompone le geometrie e le caratteristiche visive mentre un’altra parte crea una partitura sonora la cui composizione dipende dall’oggetto letto e dalla sorgente musicale scelta.

  • Progetto

    Extrascan
  • Utilizzo

    Comunicazione / pubblicità / eventi / presentazioni / performance
  • Clienti

    Agenzie comunicazione / Agenzie di pubblicità / Studi di design e progettazione / Visual design
EXTRASCAN
EXTRASCAN
Extrascan su un vespa
``Le specifiche caratteristiche degli oggetti, rilevate dalla luce, determinano gli elementi su cui costruire una performance audio-visiva unica, in grado di stupire, catalizzare l’attenzione e portare il messaggio e la comunicazione tutta, ad un livello superiore.``

Il dispositivo Extrascan è estremamente flessibile e perciò virtualmente non esistono limiti alla tipologia, dimensioni e caratteristiche di forma e superficie degli oggetti che possono essere scansionati. Ovviamente le caratteristiche ed il numero dei proiettori che emettono la lama di luce e che ne proiettano la ricostruzione devono essere adeguate all’obiettivo. Il software è programmabile in funzione del tipo di oggetto che viene letto e della restituzione, visiva e musicale, che se ne vuole ottenere. Per questo Extrascan può essere utilizzato, oltre che in ambiti strettamente artistici e performativi, anche in campagne di promozione e comunicazione di alto livello.

Uno o più oggetti, fulcro del processo comunicativo, sono posti al centro della scena e sottoposti ad una serie ripetuta di scansioni: le specifiche caratteristiche degli oggetti rilevate dalla luce determinano gli elementi su cui costruire una performance audio-visiva unica, in grado di stupire, catalizzare l’attenzione e portare il messaggio e la comunicazione tutta, ad un livello superiore.

Per maggiori informazioni contatta Extrasync.

Extrascan sedia
Extrascan nasce dall’idea di rappresentare attraverso il suono e le immagini la realtà che ci circonda. La peculiarità intrinseca di ogni elemento scansionato rende ogni risultato originale ed irripetibile, sottolineando l’identità e l’unicità del brand.
extrascan dressscan
Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Scansione del Teatro Olimpico di Andrea Palladio

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Simulazione della scansione del Battistero di Pistoia.

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Simulazione della scansione di persone sedute (performance)

extrascan disegno

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. La mancata accettazione potrebbe impedire la fruizione completa dei contenuti del sito web. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi